Esito della mediazione

Cosa accade alla CHIUSURA DEL PROCEDIMENTO?

Il verbale che chiude il procedimento può essere positivo o negativo.

puzzle verde

In caso positivo il Verbale di avvenuta Conciliazione, che può contenere nel proprio testo o avere in allegato il testo degli accordi, ai sensi della Legge 9 agosto 2013, n. 98, se l’accordo è sottoscritto anche dai legali ha immediatamente valore esecutivo, in caso contrario è omologato dal Presidente del Tribunale nel cui circondario ha sede l’Organismo, se non è contrario all’ordine pubblico o a norme imperative di legge.

In linea di massima si può dire che la contrarietà all’ordine pubblico deriva dalla contrarietà a principi fondamentali dell’ordinamento mentre la violazione di norma imperativa implica l'individuazione di una norma positiva che vieti il contenuto dato all’accordo. La competenza per l’omologa si determina facendo sempre riferimento alla Sede Centrale del CA CNA Liguria, anche se la mediazione è stata svolta presso una Sede Secondaria.

Il verbale sottoscritto dai legali ovvero omologato ha efficacia di titolo esecutivo per l’espropriazione forzata, per l’esecuzione in forma specifica e costituisce titolo per l’iscrizione di ipoteca.

Il verbale di conciliazione è esente da registrazione fino ad € 50.000,00, tassato per l’eccedenza (art 17 comma 3 Dlgs 28/2010). L’accordo può prevedere il pagamento di una somma di denaro per ogni violazione o inosservanza degli obblighi stabiliti ovvero per il ritardo nel loro adempimento (art 11 comma 3).

puzzle rosso 

 

In caso negativo viene redatto il Verbale di Fallita Conciliazione e le parti sono libere di perseguire la via giudiziaria che, vista l’obbligatorietà della procedura di mediazione, era improcedibile in assenza del tentativo. 


Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utenza. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.